October 2022
Mo Tu We Th Fr Sa Su
 
 
 
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
 
 
 
 
 
September November

Bright Ubuntu, un Sistema Operativo Open-Source senza Barriere

I non vedenti e gli ipovedenti potranno usare in maniera semplice e gratuita il computer e tutti i programmi grazie ad un sistema che ha già installato al suo interno sintesi vocale e lente d'ingrandimento.

Presentato ieri, lunedì 14 luglio, in conferenza stampa il progetto "Bright Ubuntu, un Sistema Operativo Open-Source senza Barriere" che mira a realizzare e promuovere un sistema operativo gratuito e facile da utilizzare per utenti non vedenti e per altre categorie di persone con disabilità.
Il sistema potrà essere scaricato gratuitamente da un sito internet realizzato ad hoc http://jeap.diiga.univpm.it/brightubuntu/wiki, dotato di un forum in cui confrontarsi e di un supporto on-line (tipo enciclopedia wiki) che spiegherà come installare e utilizzare il sistema.
Al termine del lavoro dell'Università lo staff del Museo Tattile Statale Omero, insieme ad un gruppo dell'Unione Italiana Ciechi, valuterà e testerà le sue funzionalità. All'ingresso del Museo Omero inoltre verrà predisposta una postazione multimediale con Bright Ubuntu affinché i visitatori non vedenti possano raccogliere tutte le informazioni sul museo in modo semplice, diretto e autonomo.
Il sistema operativo, tutti i link ed i riferimenti utili potranno essere scaricati anche dal sito www.museoomero.it

(Pubblicato il 15 Luglio 2008)


L'intervista al Prof. Luca Spalazzi su gomarche.it